Extension che passione! La moda dei capelli lunghi e folti spopola sempre più. Tutto parte dalle star che, su red carpet e profili social, sfoggiano chiome fluenti, lucenti e davvero ben curate. Un mucchio di donne pagherebbero oro per avere i capelli come Blake Lively e Selena Gomez. Infondo, è una questione di femminilità. Per fortuna tutto è possibile, anche in questo caso: basta applicare delle extension ed il gioco è fatto. Ce ne sono di tutti i tipi: quelle in fibra sintetica o di capelli naturali, quelle monocolore o con sfumature glam e alla moda,  quelle che si applicano con cheratina o quelle che si applicano con le clip. Insomma, ad ognuno il suo.

Come tutte le cose belle, anche le extension, però, richiedono gran cura. Va da sé che ogni tipologia deve essere trattata in un determinato modo. Come fare, allora, per donare lunga vita alle applicazioni senza fare in modo che si rovinino? Partiamo da quelle naturali che si applicano con la cheratina a caldo. Tutto quello di cui hai bisogno è uno shampoo idratante ed un balsamo districante per il lavaggio. Mi raccomando: quest’ultimo va effettuato con acqua tiepida e non calda. Dopo lo shampoo, tamponare la testa con della carta assorbente o degli asciugamani per togliere l’eccesso d’acqua e procedere con l’asciugatura. Anche in questo caso: applica uno spray districante e poi passa al phon facendo attenzione a non tenere il getto di calore troppo vicino ai capelli. Quale spazzola usare per districare le ciocche? Una con setole morbide e naturali, così da non stressare il capello né la cute. Ad ogni modo, una manutenzione dal coiffeur va fatta ogni 4 o 5 mesi. Prima di addormentarsi, inoltre, è bene legare i capelli in una treccia morbida onde evitare nodi al mattino ed è importante non fare code di cavallo troppo spesso.

Infine, ecco le extension con clip. Queste sono quelle predilette dalle ragazze più giovani perché possono essere messe e tolte ogni volta che si vuole. Anche queste applicazioni vanno curate e lavate. Come? Con uno shampoo per parrucche ed un olio districante che va lasciato agire per un’ora prima del risciacquo. Anche qui, usa una spazzola in setole naturali per pettinarle. Come asciugarle? D’estate sarebbe bene tenerle all’aria ma, nel qual caso si rendesse necessario, si potrebbe anche ricorrere ad un phon ionico. Ti è venuta voglia di indossare le extension? Beh, a tal proposito potresti fare un salto sul nostro store online e scegliere quelle che fanno al caso tuo.

E tu come curi le tue extension?

Sommario
Extension: come curarle al meglio senza rovinarle
Nome articolo
Extension: come curarle al meglio senza rovinarle
Descrizione
Extension che passione! Scoppia la mani dei capelli lunghi e folti ma come fare per prendersene cura? Go-Magazine te lo spiega!
Autore
Nome Editore
Alessia

Vuoi saperne di più su cose come questa?

Le migliori notizie direttamente nella tua casella di posta!

Don't worry we don't spam

Animo pop dai gusti ricercati, riesco a passare da Britney Spears a Fabrizio De Andrè con gran disinvoltura ma che nessuno tocchi Leonardo Di Caprio, unico degno erede del magnifico Robert Redford. Il Padrino vol. II è il mio film preferito ma una lacrima mi scappa comunque ogni volta che guardo Harry Potter. Se mi chiedi qual è il miglior fantasy mai scritto, ti rispondo Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo...mi è piaciuto così tanto che è stato il protagonista della mia tesi di laurea. Classe '89, smania per il cinema, amore per la letteratura e slancio per la comunicazione: le mie passioni sono diventate il mio lavoro. Web Writing e Social Media sono il mio pane quotidiano...avere fame non è mai stato così bello.

  • 6924015-style-beautiful-hair-girl-photo

    Extension adesive spopolano, scopri come applicarle

     Le extension adesive spopolano. Nel mondo della bellezza nuove rivoluzioni e cambiamenti,…
Mostra ulteriori articoli correlati
Mostra di più By Alessia Andreozzi
Mostra di più in Benessere e Bellezza

Lascia un commento

L\'indirizzo email non verrà pubblicato.i campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliamo anche

Gene Wilder: ci lascia il Frankenstein più famoso di sempre

Gene Wilder è scomparso all'età di 83 anni: tra i suoi ruoli più famosi che quello di Fran…