Home Cinema e serie TV “ Golden Globe 2021 ”

“ Golden Globe 2021 ”

11 Minuti di lettura
0
11
209
golden globe
digital agency Whooho!

Le candidature all’annuale cerimonia di premiazione sono state annunciate il 3 febbraio 2021 da Sarah Jessica Parker e Taraji P. Henson. La 78ª edizione dei Golden Globe Awards ha avuto luogo ieri, 28 febbraio 2021, ed è stata trasmessa in diretta anche in Italia su Sky Atlantic. Dovendo seguire i protocolli di sicurezza sanitaria, dovuti alla pandemia di COVID-19, la cerimonia ha visto i candidati ai premi collegati dalle proprie abitazioni. Le uniche celebrities che hanno partecipato di persona alla serata sono state le presentatrici Tina FeyAmy Poehler e le star che hanno annunciato i vincitori. L’evento è stato organizzato in due location diverse: Tina Fey in diretta dalla Rainbow Room di New York mentre Amy Poehler si trovava al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, dove si svolge tradizionalmente la cerimonia. Invidiabile è la classe con la quale David Fincher ha accettato la sconfitta; partito in testa con 6 nomination per Mank il regista è rimasto del tutto a mani vuote. Ha dimostrato gran classe nel suo ripetuto gesto di brindare ogni qual volta venisse annunciato un vincitore che non fosse lui. Gesto diventato virale.golden globePremi per il Cinema:

Miglior film drammatico: Nomadland, regia di Chloé Zhao.

Miglior film commedia o musicale: Borat – Seguito di film cinema, regia di Jason Woliner.

Miglior regista: Chloé Zhao, Nomadland.

Miglior attore in un film drammatico: Chadwick Boseman, Ma Rainey’s Black Bottom.

Miglior attrice in un film drammatico: Andra Day, The United States vs. Billie Holiday.

Miglior attore in un film commedia o musicale: Sacha Baron Cohen, Borat – Seguito di film cinema.

Miglior attrice in un film commedia o musicale: Rosamund Pike, I Care a Lot.

Migliore attore non protagonista: Daniel Kaluuya, Judas and the Black Messiah.

Migliore attrice non protagonista: Jodie Foster, The Mauritanian.

Miglior film in lingua straniera: Minari, regia di Lee Isaac Chung.

Miglior film d’animazione: Soul, regia di Pete Docter e Kemp Powers.

Migliore sceneggiatura: Aaron Sorkin, The Trial of the Chicago 7.

Migliore colonna sonora originale: Trent ReznorAtticus Ross e Jon Batiste, Soul.

Migliore canzone originale: Io sì (Seen) (Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi), La vita davanti a sé.golden globePremi per la Televisione:

Miglior serie drammatica: The Crown.

Migliore attore in una serie drammatica: Josh O’Connor, The Crown.

Miglior attrice in una serie drammatica: Emma Corrin, The Crown.

Miglior serie commedia o musicale: Schitt’s Creek.

Migliore attore in una serie commedia o musicale: Jason Sudeikis, Ted Lasso.

Migliore attrice in una serie commedia o musicale: Catherine O’Hara, Schitt’s Creek.

Miglior miniserie o film televisivo: The Queen’s Gambit.

Migliore attore in una miniserie o film televisivo: Mark Ruffalo, I Know This Much Is True.

Migliore attrice in una miniserie o film televisivo: Anya Taylor Joy, The Queen’s Gambit.

Migliore attore non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo: John Boyega, Small Axe.

Migliore attrice non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo: Gillian Anderson, The Crown.golden globePremi Onorari:

Golden Globe alla carriera: Jane Fonda.

Golden Globe alla carriera televisiva: Norman Lear.

Golden Globe Ambassador: Jackson Lee e Satchel Lee.golden globeDiscorso di Jane Fonda dopo essersi aggiudicata il premio Cecil B. DeMille:

«Grazie a tutti i membri della Hollywood Foreign Press Association. Sono così commossa di ricevere questo onore. Grazie. Siamo una comunità di narratori, no? E in tempi turbolenti e di crisi come questi, la narrazione è sempre stata essenziale. Vedete, le storie possono cambiare i nostri cuori e le nostre menti. Possono aiutarci a vederci sotto una nuova luce. Ad avere empatia. A riconoscere che, nonostante tutta la nostra diversità, siamo prima di tutto umani. Sapete, ho visto molta diversità nella mia lunga vita e a volte è stata una sfida capire alcune delle persone che ho incontrato. Ma inevitabilmente, se il mio cuore è aperto e guardo sotto la superficie, provo affinità. Ecco perché tutti i grandi canali di percezione – Buddha, Maometto, Gesù, Laotzi – tutti ci hanno parlato con storie, poesie e metafore. Perché le forme non lineari, non cerebrali che sono arte, parlano con una frequenza diversa. Generano una nuova energia che può aprirci e penetrare nelle nostre difese in modo che possiamo vedere e sentire ciò che potremmo aver avuto paura di vedere e sentire. Proprio quest’anno, Nomadland mi ha aiutato a provare amore per i vagabondi tra noi. E Minari mi ha aperto gli occhi sull’esperienza degli immigrati alle prese con le realtà della vita in una nuova terra. E Judas and the Black Messiah, Small Acts, US vs. Billie Holiday, Ma Rainey, One Night in Miami e altri hanno approfondito la mia empatia per ciò che significa essere Black. Ramy mi ha aiutato a capire cosa significa essere musulmano americano. I May Destroy You mi ha insegnato a considerare la violenza sessuale in un modo completamente nuovo. Il documentario All In ci ricorda quanto sia fragile la nostra democrazia e ci ispira a lottare per preservarla. E A Life on Our Planet ci mostra quanto sia fragile il nostro piccolo pianeta e ci ispira a salvarlo e noi stessi. Storie possono davvero cambiare le persone. Ma c’è una storia che abbiamo avuto paura di vedere e di sentire su noi stessi in questo settore. Una storia su quali voci rispettiamo ed eleviamo e quali escludiamo. Una storia su chi ha offerto un posto a tavola e chi è tenuto fuori dalle stanze dove si prendono le decisioni. Quindi cerchiamo tutti noi, compresi tutti i gruppi che decidono chi viene assunto, cosa viene fatto e chi vince i premi, facciamo uno sforzo per espandere quella tenda. In modo che tutti si alzino e la storia di tutti abbia la possibilità di essere vista e ascoltata. Voglio dire, fare questo significa semplicemente riconoscere ciò che è vero. Essere al passo con la diversità emergente che sta accadendo a causa di tutti coloro che hanno marciato e combattuto in passato e di coloro che hanno raccolto il testimone oggi. D’altronde l’arte è sempre stata non solo al passo con la storia, ma ha aperto la strada. Quindi, diventiamo leader, ok? Grazie, grazie mille». golden globeIl discorso di Jane Fonda, il premio postumo di Chadwick Boseman, la vittoria Italiana nella categoria Migliore canzone originale e i brindisi di sconfitta da parte di David Fincher sono alcune delle parti migliori dei Golden Globe 2021. L’attenzione si sposta adesso sui prossimi premi Oscar che avranno luogo domenica 25 aprile 2021.

  • un

    “ The Undoing ”

    The Undoing – Le verità non dette è una miniserie televisiva diretta da Susanne Bier…
  • oscar

    “Oscar 2021”

    La 93ª edizione dei premi Oscar si è tenuta a Los Angeles in due sedi differenti, il  Dolb…
  • Burlesque

    “ Burlesque ”

    Burlesque, festeggia i suoi primi dieci anni. Scritto e diretto da Steven Antin, il film, …
Mostra ulteriori articoli correlati
  • un

    “ The Undoing ”

    The Undoing – Le verità non dette è una miniserie televisiva diretta da Susanne Bier…
  • oscar

    “Oscar 2021”

    La 93ª edizione dei premi Oscar si è tenuta a Los Angeles in due sedi differenti, il  Dolb…
  • Burlesque

    “ Burlesque ”

    Burlesque, festeggia i suoi primi dieci anni. Scritto e diretto da Steven Antin, il film, …
Mostra di più By Luca Visintini
  • un

    “ The Undoing ”

    The Undoing – Le verità non dette è una miniserie televisiva diretta da Susanne Bier…
  • oscar

    “Oscar 2021”

    La 93ª edizione dei premi Oscar si è tenuta a Los Angeles in due sedi differenti, il  Dolb…
  • Burlesque

    “ Burlesque ”

    Burlesque, festeggia i suoi primi dieci anni. Scritto e diretto da Steven Antin, il film, …
Mostra di più in Cinema e serie TV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliamo anche

“ The Undoing ”

The Undoing – Le verità non dette è una miniserie televisiva diretta da Susanne Bier…